Equipe territoriale integrata Disabili (ETID)

TEMPI DI REALIZZAZIONE: sperimentazione da gennaio 2020 a giugno 2021

 

FINALITÀ

 

Il progetto propone la sperimentazione di una équipe per la valutazione multidisciplinare in grado di raccogliere, in un punto unico, i bisogni complessi della persona disabile che orienti e supporti il servizio sociale, contiene la frammentazione delle risorse e l’adozione di una presa in carico integrata, quale opportunità per:

  • predisporre la valutazione clinica funzionale e progetti individuali mirati, coinvolgendo in modo attivo l’assistente sociale comunale, referente del caso, e gli operatori dei Servizi, specialistici e non, del territorio;
  • utilizzare strumenti di valutazione basati sulla Classificazione Internazionale del Funzionamento della salute e della disabilità (ICF), al fine della predisposizione di un progetto individuale per la persona con disabilità.
  • redigere il progetto individuale con particolare riferimento al recupero e all’integrazione e inclusione sociale (art.14 L. 328/00) coinvolgendo attivamente la persona con disabilità e la sua famiglia.

 

  Il progetto propone di:

  • orientare e accompagnare la famiglia della persona con disabilità nella definizione del Progetto Individuale;
  • fornire consulenza sociale, psicologica, psichiatrica e case management;
  • realizzare valutazioni psicodiagnostiche;
  • predisporre relazioni cliniche e sociali sull’esito del percorso valutativo;
  • effettuare la valutazione multidimensionale e globale dei bisogni e delle risorse della persona disabile sotto il profilo clinico (bisogni sanitari), funzionale (bisogni di autonomia) e socio-familiare (bisogni relazionali, sociali ed economici), con l’applicazione di strumenti e scale standardizzate e con l’eventuale ricorso a professionisti esterni all’equipe.
  • garantire la costruzione e la definizione di un Progetto Individuale (PI).

 

 

MODALITA’ DI ACCESSO

La richiesta di accesso all’ETID può essere attivata:

  • dalla famiglia attraverso formale richiesta al servizio sociale del comune di residenza, titolare del progetto individuale ai sensi dell’art. 14 L. 328/00;
  • dalle unità di offerta gestite dal terzo settore, dalla Neuropsichiatria Infantile e dal Centro Psico-Sociale (CPS) che hanno in carico la persona e richiedono una ri-valutazione del Progetto Individuale. In ogni caso, la richiesta deve essere inoltrata all’Equipe per il tramite dei servizi sociali del Comune di residenza della persona interessata, in accordo con i famigliari;
  • direttamente dalla famiglia a seguito di richiesta di valutazione, per revisione e attivazione dell’invalidità civile.

 

DESTINATARI

I destinatari degli interventi erogati dall'ETID sono le persone, con disabilità fisica e psichica ovvero con fragilità e disabilità complessa, che richiedono l’avvio di un percorso di Valutazione integrata e/o il Progetto Individuale. Alla valutazione e alla stesura del progetto partecipano la famiglia, l’interessato e professionalità diverse, dalle sanitarie a quelle assistenziali, sociali e educative.

Per le persone disabili di età compresa tra i 17 e i 24 anni, residenti nei Comuni di:  Aicurzio, Agrate Brianza - Arcore – Bellusco - Bernareggio - Burago di Molgora – Busnago - Camparada - Caponago – Carnate -  Cornate d/A – Cavenago B/za - Concorezzo - Correzzana - Lesmo – Mezzago - Ornago – Roncello -  Ronco Briantino – Sulbiate - Usmate – Vimercate, le Valutazioni Multidimensionali vengono  sono svolte in integrazione con il progetto Salute Mentale E Rete Per La Disabilità Complessa - “Programma Innovativo TR 108” del Dipartimento di Salute Mentale dell’ASST di Vimercate.

Per queste persone la richiesta di attivazione del percorso di Valutazione e/o di costruzione del Progetto Individuale viene fatta mediante l’invio ad ASST di Vimercate secondo quanto indicato sulla Scheda di Segnalazione, scaricabile dal sito web della ASST di Vimercate (www.asst-vimercate.it  menù “attività assistenziale” => Progetto Salute Mentale E Rete Per La Disabilità Complessa).

 

Per tutte le altre situazioni, minori disabili di età inferiore ai 16 e persone di età superiore ai 25 anni residenti nei comuni sopra richiamati e per tutte le fasce di età residenti nei comuni di: Unione di Basiano e Masate - Trezzano Rosa - Trezzo sull’Adda -Pozzo d’Adda – Grezzago – Vaprio d’Adda le Valutazioni Multidimensionali sono svolte da ETID in collaborazione con i servizi del territorio.

Per queste persone la richiesta di attivazione del percorso di Valutazione e/o di costruzione del Progetto Individuale viene fatto mediante l’invio all’ETID, sulla Scheda di Segnalazione, scaricabile dal sito web di Offertasociale (www.offertasociale.it  => menù “Disabili” =>  servizi e progetti).  

Sede del Progetto:

  • Centro Polivalente di Usmate, via Roma 85
  • Altre sedi: Comuni, Offertasociale, ecc.

 

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la responsabile del progetto:

Coordinatore dr. Nunzia Gallizzi

Tel. 3471516149 

e-mail: nunzia.gallizzi@offertasociale.it

 etid@offertasociale.it

Scopri i ventinove Comuni consorziati nell’area del Vimercatese e del Trezzese


Comuni consorziati
Web design: pensieriecolori.it